Riviste cartacee

Chi è online

 8 visitatori online
PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Mercoledì 26 Agosto 2015 14:58

“CORTO DI SERA”: SI E’ CHIUSA LA SESSIONE ESTIVA DELLA QUARTA EDIZIONE CON LA CONSEGNA DELLE TARGHE DI RICONOSCIMENTO . PREMIO SPECIALE CINIT A LUCIA SARDO PER LA SUA INTERPRETAZIONE IN “MORTE SEGRETA ” DI MICHELE LEONARDI

 

 

Dal 10 al 12 agosto sono stati proiettati negli spazi della villetta San Giacomo della frazione Marina di Itala e, causa maltempo, nei giorni successivi, all’interno della biblioteca comunale “F. Basile”, i cortometraggi selezionati nell’ambito della IV edizione di “Corto di sera”, la rassegna di cortometraggi indipendenti nata con l’intento di promuovere opere qualitativamente interessanti realizzate a basso budget. Si tratta spesso di lavori di registi emergenti, che difficilmente avrebbero potuto trovare spazio altrove. Sono state così valorizzate realtà locali che , per mancanza di visibilità, capita paradossalmente riescano ad essere maggiormente apprezzate in contesti lontani e diversi. . La rassegna è stata organizzata dalla Pro Loco “Giovannello da Itala” ed è stata supportata dal Cinit Cineforum Italiano, dalla FNC (Federazione Nazionale Cinevideoautori) e da Messina Film Commission, sotto la direzione artistica del giovane Sebiano Chillemi. La serata conclusiva, dedicata alle premiazioni, si è svolta il 16 agosto alla presenza del regista Massimo Coglitore e della professoressa Alessia Cervini :nell’occasione sono state attribuite le targhe di riconoscimento ai corti vincitori giudicati tali dalla sommatoria dei voti espressi dalla giuria popolare. Nello specifico sono risultati vincitori nella sezione “Visioni Isolane” l’opera dal titolo “Ignorance” di Andrea Lorenzini, che è riuscita con ad affrontare con semplicità ed ironia un tema come la mafia attraverso il racconto di una storia grottesca; nella sezione “From Italy to Italia” l’opera di Giuseppe Marco Albano dal titolo “Thriller”, in grado , tramite la narrazione del sogno di un ragazzo, di convogliare in un unico lavoro tematiche di rilievo politico e sociale; miglior corto della sezione "Internazionali" invece è risultato essere “Papa dans maman” di Fabrice Bracq " nel quale il regista, mediante un linguaggio originale, è stato capace di sradicare un tema considerato tabù". Premio Speciale CINIT a Lucia Sardo per la sua prestazione d’attrice in “Morte Segreta” di Michele Leonardi, “per l’intensità interpretativa ed il suo impegno nel sostenere progetti indipendenti in linea con i principi ispiratori della rassegna”. Positivo il bilancio di questa quarta edizione per la Pro Loco Giovannello da Itala. Le quattro serate hanno avuto un buon riscontro di pubblico e sono state animate da dibattiti e incontri con molti degli autori delle opere proiettate. Tra gli altri, l’attore Daniele Perrone e il regista Fabrizio Sergi, che hanno presentato il corto “Solstizio d’estate”. Un'atmosfera di libero confronto e scambio di idee che hanno trasformato la villetta San Giacomo e la Biblioteca Comunale "F.Basile" della frazione Marina di Itala in un punto di incontro per appassionati di cinema e professionisti del settore. L'appuntamento è per la sessione invernale le cui date e luogo di svolgimento verranno pubblicate presto sui siti della Pro Loco “Giovannello da Itala” e su quello di “Corto di sera”.

Orazio Leotta

 

foto corto di sera 1

 

foto cortom di sera 2

 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Lunedì 24 Agosto 2015 21:30

IL FILMFESTIVAL DEL GARDA NON È SOLO FILM:PER LA SERIE FFG VERSUS EXPO C'È IL PERCORSOSENSORIALE PER BAMBINI DEDICATO ALL'ALIMENTAZIONE“IL CIBO È UN DONO, UN DIRITTO”

 

 

Nell'anno dedicato all'alimentazione, al centro dell'Esposizione Universale milanese, anche l'ottavo Filmfestival del Garda ha scelto di dare risalto al cibo con la serie FFG vs Expo, principalmente con la serie Film and Food – Abbiamo il cinema in pancia, che abbina proiezioni cinematografiche a cene a tema. Il cibo però è anche una cultura dell'uomo sin dall’infanzia..Così con la collaborazione dell'associazione “Progetti e Regie” (www.progettieregie.com ) e il patrocinio di Progetto Scuola Expo Milano 2015, le Giornate del Filmfestival del Garda hanno in calendario pure il percorso sensoriale “Il cibo è un dono, un diritto”, idealmente destinato a bambini dai 5 ai 10 anni e allestito all'Ex Palazzo Monte di Pietà in piazza municipio a San Felice del Benaco (BS) a cura della regista Sara Poli e dell'attrice Laura Mantovi con Silvia Languasco e Gulia Loglio“Il cibo è un dono, un diritto” è un percorso sensoriale ed educativo sull’importanza del rispetto delle risorse della nostra madre terra. I bambini vengono accompagnati alla scoperta degli elementi aria, acqua e terra evidenziando come queste risorse non siano disponibili in quantità illimitata. Il percorso sensoriale ed educativo vuole essere una piccola guida di conoscenza e consapevolezza, fatta di ascolto e momenti interattivi, che coinvolgono tutti i sensi. Un momento educativo che regali ai giovani cittadini del mondo delle semplici regole da imparare e insegnare sul rispetto delle risorse, il consumo consapevole e più in generale la costruzione di un rapporto di amorevole cura e gratitudine verso la Madre Terra e i suoi doni.Il percorso, a ingresso gratuito, è aperto sabato 29 e domenica 30 agosto, sabato 5 e domenica 6 settembre dalle 17 alle 17.40 e dalle 18 alle 18.40 (ogni percorso dura una quarantina di minuti). Per informazioni e prenotazioni: dalle ore 10 alle ore 12, 349.2980333.www.filmfestivaldelgarda.it Il Filmfestival del Garda è anche su Facebook e Twitter, l'hashtag dell'edizione è #FFG15 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

ex monte di pietà san felice del benaco

 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Sabato 22 Agosto 2015 23:39

CINQUE UNIVERSITARI VINCITORI DEI CONCORSI “VINCENZO GAGLIARDI” E “FRANCESCO DORIGO” OSPITI ALLA 72° EDIZIONE DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA PER INIZIATIVA DEL CINIT CINEFORUM ITALIANO. PROVENGONO DA BRESCIA, LUCCA, MATERA, PADOVA E TREVISO

 

Diverse decine di studentesse e studenti universitari anche quest’anno hanno partecipato, con la recensione di un film della stagione cinematografica appena conclusa, alla 15° edizione del concorso Vincenzo Gagliardi e alla 10° edizione del concorso Francesco Dorigo, nel secolo scorso figure di spicco, il primo dell’associazionismo per la promozione della cultura cinematografica e il secondo della pubblicistica e critica cinematografica. I premi sono stati assegnati, per iniziativa del Cinit Cineforum Italiano, associazione nazionale di cultura cinematografica, da una giuria di esperti e critici formata da: Pierandrea Gagliardi (regista), Marco Bellano (docente a contratto di Storia del Cinema d’Animazione presso l’Università di Padova), Giacomo Sebastiano Pistolato (NonSoloCinema.com), Neda Furlan (Direttivo Cinit), Andrea Curcione (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici) e in qualità di segretario, Alessandro Cuk, vicepresidente Cinit.

 

 

Per il Premio Vincenzo Gagliardi, riservato a studenti degli atenei del Veneto, è risultato vincitore Diego Pelizza di Selvazzano (Padova), studente dell’Università di Padova e Angelica Zanchetta di Paese (Treviso). Per il Premio Francesco Dorigo, riservato a studenti di altre regioni italiane, hanno vinto Matteo Zarino di Rezzato (Brescia), studente dell’Università di Padova, Elena Caterina di Matera, studentessa dell’Università di Roma e Marta Galeotti di Lucca, studentessa dell’Università di Firenze. I cinque studenti saranno ospiti del Cinit per cinque giorni durante la Mostra e parteciperanno alle attività di formazione in programma per i soci dei cineforum del Cinit nel corso della prossima edizione della kermesse veneziana. A condurre gli incontri a margine della Mostra saranno quest’anno Massimo Tria, critico cinematografico e slavista, e Massimo Nardin, docente della Lumsa di Roma saggista.

 

Sono stati segnalati anche i seguenti studenti: Tommaso Faoro e Alvise Mainardi del Liceo Franchetti di Mestre, Ilaria Borsato dell’Università di Padova e Ivana Stjepanovic dell’Università di Milano. Sono state loro inviate alcune pubblicazioni edite dal Cineforum Italiano e, inoltre, faranno parte del gruppo di formazione alla Mostra di Venezia.

 

Elena Caterina ve 72

 Elena Caterina di Matera vincitrice del premio Francesco Dorigo

 

zanchettajpg

 Angelica Zanchetta di Paese vincitrice del premio Vincenzo Gagliardi

 

Marta Galeotti ve 72

 Marta Galeotti d Lucca vincitrice del premio Francesco Dorigo

 

 zarino2jpg

 Matteo Zarino di Rezzato vincitore del premio Francesco Dorigo

 

pelizza

 Diego Pelizza di Selvazzano vincitore del premio Vincenzo Gagliardi

 

 

 

 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Sabato 15 Agosto 2015 19:44

SERE D’AGOSTO Al CINEMA NELLE ARENE ESTIVE DEL CINEMA VITTORIA A ROCCALUMERA E SANTA TERESA DI RIVA

 

 

Il cinema non va in vacanza, almeno per il Cine Vittoria di Alì Terme della famiglia De Luca; infatti il mese di agosto si sta caratterizzando anche per le proiezioni nelle arene, allestite nei comuni della riviera ionica messinese di Roccalumera e Santa Teresa di Riva, dei film di maggiore successo della stagione cinematografica 2014-15. Quanti hanno il piacere di rivedere un film particolarmente apprezzato o riprendere un film perso durante l’anno possono approfittare della consueta opportunità che il Cine Vittoria dà agli appassionati cinefili del comprensorio. Il Cinit Cineforum Italiano è partner organizzativo di concerto con le amministrazioni comunali interessate. I generi dei film proiettati sono i più variegati per venire incontro al gusto degli spettatori: si va, tanto per citare solo alcuni titoli, da “Il Giovane Favoloso” di Martone, “Se Dio Vuole” con Gassman e Giallini, “The Imitation Game”, “American Sniper” fino ai film d’animazione che rientrano nella rassegna CineKids. Due le proiezioni per sera, una con inizio alle 20.30 l’altra alle 22.45.

 

 

arena vittoria

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 120